Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 

Tecnologia del legno

Intervista alla Dr. Ing. Annalisa Battisti su Radio24
Se pensate che il legno massello sia il non plus ultra per quanto concerne le applicazioni del legno vi sbagliate, ma siete in ottima compagnia. Per quanto errata, infatti, è una convinzione ancora molto diffusa. In realtà da molti decenni l'uso del legno tal quale, soprattutto come materiale da costruzione, è stato soppiantato da lavorati che hanno tutti i pregi del legno ma che ne cancellano i difetti.

Per esempio, prendiamo le grandi travi, lunghe anche decine di metri, con cui oggi si realizzano strutture in legno imponenti, come palazzetti o centri direzionali. Sono fatte di legno lamellare, cioè sono ottenute incollando tra loro tante stecche di legno con uno spessore di pochi centimetri. Così facendo si possono ottenere travi di ogni forma e curvatura, ma si ottiene anche un materiale più performante del legno. Infatti le singole lamelle - così come travi di legno massiccio grandi e grosse - tenderebbero col tempo a deformarsi, creparsi, piegarsi, mentre incollandone insieme un certo numero, i difetti delle singole lamelle finiscono per cancellarsi a vicenda.

Ascolta l'intervista sul sito www.radio24.ilsole24ore.com
 
 
 
 
 
 
 

 
Torna alla lista
 
 
 
 
 
© 2017 Rubner Haus SpA | Part. IVA 00124010216 | Credits | Cookie | Sitemap Vai a top